Come fare trading con la leva finanziaria

11

Se i prezzi sono quotati al centesimo, come puoi vedere si può ottenere un ritorno significativo sull’investimento quando scambi forex, soprattutto se utilizzi la formula della leva finanziaria.

Quando scambi forex, stai effettivamente prendendo in prestito la prima valuta della coppia per comprare o vendere la seconda valuta. Con un mercato di 5 trilioni di dollari al giorno, la liquidità è così profonda che i fornitori di liquidità, le grandi banche, in pratica, ti consentono di negoziare con la leva.

Per fare trading con la leva, devi semplicemente mettere da parte il margine richiesto per le tue dimensioni di trading. Se stai facendo trading con leva 200: 1, ad esempio, puoi scambiare £ 2,000 sul mercato, mettendo da parte solo £ 10 di margine sul tuo conto di trading. Per un effetto leva di 50: 1, le stesse dimensioni commerciali richiederebbero solo circa £ 40 di margine. Questo ti dà molta più visibilità, mantenendo bassi i tuoi investimenti di capitale.

La leva non aumenta solo il tuo potenziale di profitto. Può anche aumentare le perdite, che possono superare i fondi depositati. Quando sei nuovo nel forex, devi sempre iniziare a negoziare in piccolo con rapporti di indebitamento più bassi, finché non ti senti a tuo agio nel mercato.

Perché farti consigliare da un broker?

Perché apri l’accesso ai benefici che solo un broker di prim’ordine, o esperti del settore del trading online Sapienza Finanziaria, possono fornire. Infatti, la leva finanziaria è un’arma a doppio taglio e può amplificare notevolmente i tuoi profitti. Ma può anche amplificare notevolmente le tue perdite. Il trading di valuta estera con qualsiasi livello di leva finanziaria potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori.

La leva finanziaria è l’uso di denaro preso in prestito (debito), per finanziare l’acquisto di attività, con l’aspettativa che il reddito o il guadagno in conto capitale del nuovo attivo superi il costo del prestito.

Nella maggior parte dei casi, il fornitore del debito metterà un limite a quanto è pronto a rischiare di perdere e indicherà un limite sull’entità della leva finanziaria che consentirà. Nel caso di prestiti garantiti da attività, il fornitore di servizi finanziari utilizza le attività come garanzia finché il mutuatario non ripaga il prestito.

Come funziona la leva finanziaria

Quando si acquistano beni, sono disponibili tre opzioni per l’ottenimento di finanziamenti: l’utilizzo di capitale, debito e leasing. Oltre al patrimonio netto, il resto delle opzioni comporta costi fissi inferiori al reddito che la società si aspetta di guadagnare dall’attività. In questo caso, assumiamo che la società utilizzi il debito per finanziare l’acquisizione di attività.

Supponiamo che l’Azienda X voglia acquisire una risorsa che costa $ 100.000. La società può utilizzare finanziamenti azionari o di debito. Se la società opta per la prima opzione, sarà proprietaria del 100% del patrimonio e non ci saranno pagamenti di interessi. Se l’attività si apprezza in valore del 30%, il valore della risorsa aumenterà a $ 130.000 e la società guadagnerà un profitto di $ 30.000. Allo stesso modo, se l’attività si deprezza del 30%, l’attività sarà valutata a $ 70.000 e la società subirà una perdita di $ 30.000.

In alternativa, la società potrebbe optare per la seconda opzione e finanziare la risorsa utilizzando il 50% di azioni ordinarie e il 50% di debito. Se l’attività si apprezza del 30%, l’attività sarà valutata a $ 130.000. Significa che se la società restituisce il debito di $ 50.000, rimarrà con $ 80.000, che si traduce in un profitto di $ 30.000. Allo stesso modo, se l’attività si deprezza del 30%, l’attività sarà valutata a $ 70.000. Significa che dopo aver pagato il debito di $ 50.000, la compagnia rimarrà con $ 20.000, il che si tradurrà in una perdita di $ 30.000 ($ 50.000 – $ 20.000).

Ti potrebbe interessare anche: