Cos’è il trading on line e come funziona?

consigli-per-fare-trading-online

Il trading online o TOL non è altro che un modo di vendere e comprare tramite internet prodotti finanziari.

Sembra facile ed alla portata di tutti perché per iniziare bastano un pc, un collegamento ad internet ed un conto corrente online.

Per iniziare a fare trading sarà necessario aprire un account presso un broker accreditato on line ed iniziare facendo pratica sulla sua piattaforma. Dopo avere preso dimestichezza con lo strumento bisogna creare una strategia operativa per gli investimenti.

Scegliere la piattaforma più adatta non è così semplice come sembra. Alcune costano meno ed altre di più. Ma non è solo il costo a fare la differenza. Ci sono delle applicazioni utilissime che i principianti non sanno cogliere. Alcune esigenze infatti varieranno nel corso dell’esperienza facendovi mutare opinioni e necessità.

Andiamo dunque per grado e vediamo che cos’è e come fare trading online.

Cos’è il trading online

Il trading online è una compravendita di titoli e prodotti finanziari via internet.

Sia gli acquisti che le vendite vengono eseguiti attraverso delle specifiche piattaforme. Per accedere alle piattaforme è necessario diventare clienti di un broker online. I broker sono delle figure che possono essere rappresentate da banche, Società di intermediazione mobiliare o apposite società specializzate proprio nel trading online.

Ogni intermediario chiede delle commissioni per permetterci di investire i nostri risparmi in borsa attraverso la loro piattaforma. Le commissioni sono basse e c’è la possibilità di avere accesso, in tempo reale, a quotazioni ed analisi tecniche per poter scegliere gli investimenti giusti al momento giusto.

Su una piattaforma di trading è possibile reperire tutte le notizie riguardanti un titolo, un settore ed altre informazioni a carattere societario come aumenti di capitale oppure giudizi ed opinioni da parte di esperti analisti.

È stato introdotto nel nostro Paese nel 1999 quando la Consob ha redatto il “Nuovo Regolamento ti attivazione del Testo Unico dei mercati finanziari”.

Se avete del denaro da investire, Il trading online può essere un’ottima opportunità, anche partendo da piccole somme. Per gli investitori che non sono professionisti del settore ci si può anche appoggiare all’home banking.

Chi può fare trading online

Il trading online è un’attività poco costosa che vi permette di investire dei soldi in borsa. Ciò significa che per avere una strategia vincente e non rischiare invano i vostri soldi dovrete studiare moltissimo.

I mercati internazionali non sono solo imprevedibili ma anche molto complessi. Bisogna dunque prepararsi a tutti i possibili mutamenti del mercato. La difficoltà è anche quella di saper tenere fede alla propria strategia anche quando il mercato sembra dirti il contrario. Resistere e non demordere, è questo il diktat del vero trader.

Non bisogna trascurare l’effetto psicologico che le fluttuazioni del mercato possono generare in un investitore. Chi è alle prime armi deve tenere i nervi saldi e gestire la propria emotività.

La piattaforma giusta per fare trading online

Quasi tutti i più famosi istituti di credito danno oggi giorno la possibilità di avere l’home banking e di poter accedere alle loro piattaforme per il trading.

Chi vuole impostare una vera e propria attività deve registrarsi ed aprire un account presso un broker autorizzato, per poter poi operare sulla sua piattaforma. Per poter rendere una migliore idea delle possibili operazioni sono in molti ad offrire delle versioni demo. Con questo metodo è possibile fare degli “esercizi” utili a prendere dimestichezza con il programma, valutandone nel complesso la sua completezza ed utilità.

Le caratteristiche principali delle piattaforme da TOL

I punti di forza principali di una piattaforma da trading devono essere senza dubbio i seguenti:

  • Interfaccia: facile da capire e da utilizzare.
  • Non viene richiesta l’installazione di software sul vostro device ma risultano compatibili con i più noti sistemi operativi.
  • Prova gratuita della versione demo e anche dell’utilizzo della versione basica.
  • Gli sviluppatori dei sistemi sono interni: hanno dunque una celere risposta sia in fase di aggiornamenti e sia anche in virtù di eventuali suggerimenti di modifiche dell’utenza.
  • Le migliori piattaforme sono integrate tra loro: lo stesso cliente potrà entrare da programmi/interfacce diverse e trovare sempre la sua posizione aggiornata.
  • Forniscono dati finanziari con un semplice click (push tick).
  • Consentono modifiche, annullamenti o immissioni in pochissimi secondi.
  • Permettono di posizionare dei paletti ai vostri ordini con condizioni stop loss o debording.
  • Vi consentono di lavorare allo scoperto con ricopertura prevista in giornata (o con prestito su titoli).
  • Autorizzano di effettuare acquisti con i margini di guadagno (impegnando solamente una frazione di importo).
  • Concedono visuali di grafici giornalieri detti intraday o storici di titoli e indici.
  • Rendono visibili tutti i dati di ogni ordine: orario di immissione, caricamento in Borsa ed inizio della negoziazione fino al completamento.
  • Ogni volta che si completa un ordine vi viene presentato l’aggiornamento della vostra posizione (economica e fiscale).
  • Potrete accedere al vostro conto in qualsiasi momento, anche quando la borsa è chiusa.

Come fare trading online

Dopo avere individuato gli strumenti utili per la pratica ed esservi registrati con il vostro broker preferito potete iniziare a fare pratica nel mondo finanziario. Attenzione, ci vogliono tempo ed esperienza per capire bene come muoversi. Iniziate ad elaborare tempi e metodi per una strategia.

E ricordate che come il mercato è soggetto a continue fluttuazioni, così le vostre strategie potrebbero essere rivisitate e modificate in virtù delle vostre esperienze. Diversificando ad esempio i tempi o l’operatività. Le tecniche vanno appurate e migliorate con il tempo.

A monte di buoni risultati ottenuti sui mercati vi è sempre una analisi approfondita dei mercati e di ciò che si è ottenuto o si poteva ottenere. Quindi oltre al lavoro sul “campo” è necessario improntare una strategia che non lasci nulla al caso.