Mollusco contagioso: l’aceto di mele come miglior rimedio naturale

rimedi efficaci contro il mollusco contagioso

Cos’è il mollusco contagioso? Come è possibile trattarlo con l’aceto di mele? È veramente un rimedio efficace?

Il mollusco contagioso è un’infezione virale non grave ma,a che può procurare diversi fastidi. Interessa le mucose e la pelle ma, fortunatamente non intacca gli organi interni. Il suo particolare nome deriva dal termine latino molluscos, ovvero “morbido”. Le lesioni che induce questa infezione, infatti, sono vesciche soffici e piuttosto spugnose. Nella maggior parte dei casi coinvolge bambini di età inferiore a 15 anni, con incidenza massima tra il primo ed il quarto anno di vita.

La causa di questa patologia è del tutto virale e la trasmissione avviene tramite semplice contatto con le mucose o la pelle del soggetto infetto. La diffusione dell’infezione sembra sia favorita dal clima caldo e da alte percentuali di umidità presenti nell’aria. Da noi i luoghi più ad alto rischio sono le piscine, le palestre e gli ambienti caldi ed umidi in generale.

I sintomi sono prettamente cutanei. Le vesciche compaiono presentano un nucleo centrale pieno di pus bianco, simile ad un brufolo. Nella fase iniziale di presenta come una piccola macchiolina bianco/rosata della pelle, che tende ad aumentare nelle settimane successive fino a diventare una vescica delle dimensioni di un gommino da matita. Può comparire solo, in gruppo oppure in fila e può nascere il qualsiasi punto del corpo. Nei bambini possono provocare prurito, infezioni secondarie, prurito e dolore, nei soggetti più sensibili.

La diagnosi si fa osservando direttamente le vesciche che possono guarire anche da sole ma, questo richiedere lunghi periodi di attesa (mesi e talvolta anni). La terapia farmacologica, invece, prevede l’applicazione di creme che però, non sempre, danno l’effetto desiderato e quindi ci si rivolge al laser, alla raschiatura o ai rimedi naturali.

Impacchi con l’aceto di mele: il rimedio contro il mollusco contagioso

Il mollusco contagioso, come abbiamo appena detto, può guarire autonomamente o facendo ricorso ai vecchi rimedi della nonna. Tra questi sembra che l’aceto di sidro di mele sia la soluzione migliore per combattere naturalmente i batteri e debellare il mollusco contagioso dalla cute. Questo grazie alle sue proprietà antibatteriche e disinfettanti.

Si intinge un batuffolo di cotone nell’aceto e si applica direttamente sopra la zona interessata. Si fissa con una garza sterile in maniera che resti bloccato in quella posizione per tutta la notte. L’operazione dovrebbe essere ripetuta fino a completa guarigione delle vesciche.

Altri prodotti naturali che sembrano avere effetti miracolosi sono i fiori di zolfo e l’olio dell’albero di the.

Ti potrebbe interessare anche: