L’imballaggio perfetto per il trasloco perfetto

3 -trasloco_705x600

Durante un trasloco ogni fase deve essere stabilita e realizzata in maniera adeguata. Una delle fasi più importanti riguarda l’imballaggio. L’imballaggio comprende oggetti di varia natura, peso e dimensione. Mobili, libri, prodotti elettronici, elettrodomestici, ognuno di questi prodotti deve essere imballato accuratamente per evitare danni o rotture.

Organizzazione del lavoro

E’ di fondamentale importanza organizzare bene il trasloco ancor prima di cominciare. Sarà necessario procurarsi scatole di cartone in varie dimensioni, nastri adesivi, corde, carta per l’imballaggio e materiale riempitivo, nonché supporti particolari per l’imballaggio di oggetti fragili. Una volta iniziato il lavoro, si consiglia di raggruppare gli oggetti per destinazione d’uso, componendo lo scatolone in maniera che gli oggetti non si muovano e non possano rompersi durante il trasporto. Inoltre, sarebbe opportuno riportare all’esterno dello scatolone il contenuto ed impiegare nastri di segnalazione per le scatole contenenti oggetti particolarmente fragili o merci deperibili. Una soluzione utile e maneggevole è l’impiego di scatole dotate di manici, che ne facilitano il trasporto e la movimentazione manuale.

La composizione dello scatolone

Comporre al meglio le scatole per il trasloco permette di ottimizzare tempi e spazi, nonché il numero di scatole impiegate. Prima di tutto occorrerebbe selezionare gli oggetti da inserire e imballarli singolarmente, utilizzando in caso di oggetti fragili del pluriball o dei film di polistirolo. Per comporre lo scatolone occorrerebbe porre sul fondo gli oggetti più pesanti ed in superficie quelli più leggeri. Inoltre, sarebbe opportuno non riempire troppo le scatole in modo che esse mantengano una certa resistenza meccanica agli urti e gli oggetti non possano subire danni dovuti all’impilamento delle scatole.

Arredi e mobili

Per il trasporto di oggetti pesanti o di grandi dimensioni vengono utilizzate soluzioni realizzate su misura. Si tratta di scatole rinforzate o pallet per fissarvi i mobili e facilitarne il trasporto. In caso di oggetti fragili o delicati come quadri o altre opere d’arte, si consiglia di imballare impiegando materiale protettivo e scatole di cartone ondulato.

Vestiario e tessuti

Un’efficiente soluzione per il trasporto e la spedizione di vestiti è l’impiego di bauli-armadio. Si tratta di cartoni realizzati per permettere di appendervi gli abiti senza aggrinzirli o rischiare di rovinarli. Inoltre, in caso di lunghe fasi di trasporto, sarebbe adeguata una produzione impermeabile per evitare la formazione di macchie sugli abiti.

Oggetti fragili

Gran parte degli oggetti fragili da imballare riguarda piatti, bicchieri e soprammobili. Ognuno di questi oggetti andrebbe imballato singolarmente impiegando pluriball o carta da imballo. Inoltre, essi andrebbero sistemati in modo da occupare il minor spazio possibile e ponendo attenzione che non vi rimangano spazi vuoti all’interno del cartone. Si consiglia di comporre più strati all’interno del cartone, separandoli con pannelli di polistirolo.

Alimentari

Per trasportare prodotti del settore alimentare servirà garantire un opportuno isolamento termico alla scatola. Si possono quindi impiegare scatole termiche, sacchetti isolanti e contenitori isotermici. Inoltre, spesso è opportuno inserire accumulatori di freddo per garantire all’interno del pacco la temperatura adeguata. Inoltre, la presenza di prodotti deperibili andrebbe sempre indicata sullo scatolone impiegando adesivi e segni di riconoscimento adeguati. Nel caso si debbano trasportare bottiglie pregiate esistono particolari sagome realizzate in polistirolo per garantire stabilità e resistenza agli urti alle bottiglie.

Ti potrebbe interessare anche: