La manutenzione degli impianti di depurazione

8_800x450

Gli impianti di depurazione, siano essi piccoli o grandi sono macchine che permettono di trattare svariati tipi di acque reflue, restituendole pulite e rispettose per l’ambiente. Questo permette di garantire un mondo più pulito grazie ad acque riciclate e depurate e come tutte le macchine una volta installate ed  opportunamente tarate per funzionare al meglio. Come un motore, e come qualsiasi macchina, per garantire le prestazioni nel tempo bisogna effettuare una manutenzione rispettosa e scrupolosa con le tempistiche e gli aspetti forniti dal costruttore dell’impianto di depurazione.

QUANDO EFFETTUARE LA MANUTENZIONE?

La manutenzione va programmata a seconda della grandezza dell’impianto e dalla complessità dello stesso. Ad esempio nel caso della fossa imhoff la manutenzione risulta piuttosto blanda e si limita alla pulizia e rimozione dei fanghi con cadenza solitamente annuale. Nel caso invece di un moderno impianto di depurazione chimico fisico la manutenzione programmata risulta molto serrata, arrivando a dover impiegare una persona a tempo pieno per la sostituzione dei prodotti reagenti, del controllo dei valori dei vari parametri etc

COME EFFETTUARE LA MANUTENZIONE?

Anche in questo caso risulta buona cosa fare riferimento al manuale di uso e manutenzione, o meglio ancora al libretto di conduzione della macchina, indicando i vari interventi effettuati, le modalità di intervento, le sostituzione fatte. Particolare importanza la pulizia e la sostituzione dei vari filtri presenti nella macchina per garantire il buon funzionamento dell’impianto. Si rammenta inoltre che nel caso di interventi di manutenzioni dentro le vasche e ‘OBBLIGATORIO l’uso di personale adeguatamente formato per i lavori IN SPAZI CONFINATI, personale che deve attestare la corretta formazione ed intervenire con tutti i DPI necessari. Le improvvisazioni possono essere molto pericolose o peggio in questi casi…

ANALISI E VERIFICHE

Il controllo delle acque dello scarico deve essere considerata parte integrante del processo di manutenzione, basti pensare che in molti casi per legge bisogna effettuare le analisi delle acque dello scarico (con frequenza anche più stretta per certi tipi di impianti complessi e/o sensibili). Nel caso di valori oltre i limiti ammessi allo scarico bisogna intervenire quanto prima, individuando la causa e ponendo rimedio in tempi molto brevi!

IN CASO DI PROBLEMI O GUASTI

Come in tutti gli impianti anche negli impianti di depurazioni si possono avere imprevisti anomali o guasti. In questi casi bisogna valutare l’entità del problema, che nel caso sia lieve può essere risolto in autonomina, ma nei casi più seri bisogna far intervenire tecnici specializzati. Come detto al punto precedente e fondamentale garantire i corretti valori allo scarico onde evitare pericolosi sversamenti e/o incorre in sanzioni amministrative o penali!

Per altre informazioni consultate http://www.acque-reflue.com/manutenzione-depuratori/

Ti potrebbe interessare anche: