Essere Influencer: ispirazioni oltre confine

thenewyorker_800x450

Quando sentiamo nominare gli “influencer” ci domandiamo come abbiano fatto ad attirare l’attenzione di milioni di followers e di brand famosi a livello internazionale. Fortuna o serve altro? Per capirne il percorso è importante partire dalle origini. Sapevate che i primi brand ambassador sono nati nel mondo hi tech? Delle vere guide di un preciso settore che hanno contaminato nel tempo anche il mondo del lifestyle e quello della moda.

Questi personaggi noti della rete hanno la capacità di guidare l’utenza verso un prodotto o un servizio e di rendere quel brand di appeal. Spesso ci concentriamo sugli influencer italiani come Chiara Ferragni o Veronica Ferraro, dimenticando di scoprire dei volti che risiedono all’estero e che possono diventare degli esempi da seguire per diventare dei top influencer.

Uno dei paesi che ci ha colpito di più è l’Irlanda, terra mistica e affascinante che ospita moltissimi brand ambassador del mondo della moda, della fotografia e del make up. Ecco qualche esempio di insta-influencer da non perdere.

  1. Adam Coleman – sul social lo trovate come @thisboyknows, è un appassionato di moda, i suoi outfit sono non convenzionali e ispirano moltissimi ragazzi. Al momento ha un network di quasi 17 mila followers.
  2. Michelle Fox – una ragazza dal volto magnetico, che trovate sul social come @shellfoxmua. È una make up artist di professione che mostra come con semplici trucchi sia possibile dare risalto allo sguardo e soprattutto al contorno occhi. I suoi followers sono in continuo aumento, al momento ne ha oltre 20 mila.
  3. Un altro profilo da seguire è quello di Ciara Walsh (su Instagram @ciaraswalsh), ragazza originaria di Galway ora residente in Italia. Questa influencer propone frammenti dei suoi viaggi alla scoperta del Bel Paese e allo stesso tempo dedica particolare attenzione all’alimentazione e alla moda. Oggi i suoi followers sono oltre 3 mila e siamo sicuri continueranno ad aumentare.

Diventare influencer ion è facile, non è qualcosa che si improvvisa, richiede un mix di curiosità, gusto estetico, passione per la fotografia, investimento iniziale (comprare una buona reflex non basta, serve avere un guardaroba da urlo o dei biglietti aerei per destinazioni nuove che possano stimolare l’utenza) e tantissima costanza.

Una soluzione più immediata ed alla portata di tutti è la piattaforma di influencer marketing Voicr, semplice e veloce da utilizzare, che propone un guadagno interessante. È una nuova frontiera del marketing digitale attraverso i social, un modo per entrare in contatto con marchi famosi e diventare smart influencer. Chiunque può iscriversi: basta scegliere l’area di interesse (food, hi tech, finanza, moda, viaggi e molto altro) e condividere coi propri amici su Facebook, LinkedIn o Twitter contenuti brandizzati. Si verrà premiati in base a clic, contatti e vendite generati dal passaparola.

Scegliete quale strada percorrere, se quella di top influencer, o se di smart: dipende dalle ambizioni personali, dalle capacità e dalla voglia di emergere in questo settore. L’importante è puntare forte sulla qualità dei contenuti, sulla curiosità e sulla voglia di scoprire (o lanciare!) nuove tendenze.

Ti potrebbe interessare anche: