Visitare Siviglia in 4 giorni 

siviglia

Siviglia è la capitale dell’Andalusia, ed è una ricca e vibrante città spagnola: ricchissima di attrazioni, splendida da visitare, porta in sè tutto il calore e la bellezza di quella regione spagnola ricca di fascino che è l’Andalusia. 

4 giorni possono essere sufficienti per visitare Siviglia, che potete velocemente raggiungere con Ryanair voli praticamente in tutte le città della Spagna. 

 Primo giorno 

 Il primo giorno a Siviglia non può che partire dal cuore della città: Piazza di Spagna, quella bellissima piazza ricchissima di azulejos colorate che la rendono brillante sotto i raggi del sole e preziosa. La piazza è famosa per i canali ed i piccoli ponti che la percorrono, simbolo della rotta verso le Indie Occidentali e costruite nel 1929: per questo è così famosa e caratteristica.

Dalla piazza, potete raggiungere rapidamente il Barrio de Santa Cruz. Si tratta dell’antico quartiere ebraico ricchissimo di piccoli vicoli, locali tipici dove si serve tapas e cucina kosher. Potete visitare l’Ospedale dei Venerabili Sacerdoti, oggi dedicato al pittore Velasquez, e ovviamente l’Alcazar, il palazzo fortezza che ricorda molto l’Alhambra, col suo stile arabo e con i cortili, con le sue ricche fontane e coi giardini nascosti. 

 Secondo giorno 

 Il secondo giorno a Siviglia parte dalla scoperta della Torre dell’Oro, che anticamente era un centro di controllo sul fiume Guadalquivir ed oggi ospita un piccolo Museo Marittimo. 

Potete quindi raggiungere la bellissima Università di Siviglia, che si trova nell’edificio che un tempo era la Fabbrica del Tabacco, e l’Archivio delle Indie (visita gratuita). 

La Cattedrale è assolutamente da vedere: si tratta dello splendido e sontuoso simbolo di Siviglia, dove si trova anche la tomba di Cristoforo Colombo, quindi visitate la Giralda, il bellissimo campanile della cattedrale che si alza per ben 96 metri. 

Prima di terminare potete visitare l’Arena e il Museo della Real Maestranza. 

 Terzo giorno 

 Potete visitare la bellissima Basilica de la Macarena, che ospita l’icona della Vergine della Macarena, ed il Palazzo de las Duenas, poco presente sulle guide turistiche ma assolutamente da vedere coi suoi ricchissimi saloni. 

Vicino a Siviglia ci sono dei luoghi bellissimi da visitare. Noi vi consigliamo caldamente di vedere l’Italica, il sito archeologico che dista circa 10 km da Siviglia e che è gratis per coloro che abitano in un Paese dell’UE. 

 Quarto giorno 

 L’ultimo giorno a Siviglia dedicatelo alla scoperta della Plaza de la Encarnacion e del Metropol Parasol, opera d’arte moderna edificata nel 2011 e tutto in legno sul quale si può anche salire per vedere il panorama. 

Da non perdere anche il Palazzo della Contessa di Lebrija, che risale al 1500 ed è disposto su due piani, ricchissimo di opere d’arte. Da vedere assolutamente a Siviglia, prima di partire, anche la splendida residenza nobiliare de la Casa de Pilatos, una delle più antiche di tutta la città, un mix di stili architettonici fra loro diversi che creano un’opera eclettica ed unica. Il giro del palazzo è libero al piano terra, mentre dovete avere una guida per l’accesso al primo piano.

Ti potrebbe interessare anche: