Caffè: 3 effetti collaterali utili da sapere

effetti indesiderati caffè

Scopri cosa succede al tuo organismo quando bevi troppi caffè e quali sono le possibili controindicazioni

Gli effetti collaterali del caffè, o per meglio dire della caffeina, sul nostro corpo sono spesso sconosciuti e/o sottovalutati. Il caffè porebbe generare dei veri e propri danni che la maggior parte degli italiani ignora completamente. Molti di noi quotidianamente, infatti, bevono senza criterio ed un minimo di buon senso tè, caffè, diet coke ed altre bevande energetiche assumendo quantità spropositate di caffeina.

La caffeina, di per sé, non è un elemento dannoso per il nostro organismo e quindi si possono tranquillamente bere le bevande sopra indicate ma, senza esagerare perché quando se ne beve troppa il corpo potrebbe faticare a digerirla o peggio ancora a diventarne dipendente. Premettiamo quindi che non è necessario smettere di bere caffè per scampare da possibili effetti collaterali ma, semplicemente bere con moderazione le bevande che la contengono. É dunque proprio la caffeina ad essere chiamata in causa nella moltitudine di controindicazioni associate al consumo eccessivo di caffè ma, questo vale anche per gli innumerevoli effetti positivi, se bevuti con criterio.

Vediamo, di seguito,  quali sono gli effetti indesiderati bel bere troppi caffè durante il giorno:

  • Abbassamento dell’energia: la maggior parte degli italiani è solita prendere il caffè quando è stanca o assonnata. Apparentemente, infatti, sembra che questa bevanda, grazie al effetto stimolante della caffeina, fornisca quel tanto di energia in più che serve per riprendere energia. Recenti studi hanno però dimostrato che il caffè tolta energia, accanendosi nelle riserve immagazzinate nei reni;
  • Acidità di stomaco e gastrite: La caffeina reca fastidio all’intestino ed al ph del organismo. L’assunzione troppo frequente di caffè provoca effetti sgradevoli come bruciore di stomaco, gastriti e reflussi gastrici. Non a caso, infatti, questa sostanza eccitante è assimilabile ad una droga come, per esempio, la nicotina;
  • Tachicardia ed aumento dei battiti: Diversi studi scientifici hanno appurato che bere caffè porta all’aumento del battito cardiaco. Tale sensazione di tachicardia rischia, a lungo andare, di portare disequilibri all’interno del organismo. Conseguentemente il soggetto accuserà attacchi di panico, mal di testa, ansia, nervosismo…tutti effetti collaterali derivanti da una vera e propria intossicazione

Il consiglio degli esperti è quello di assumere caffeina, dunque il caffè o altre bevande che la contengono, il meno possibile sostituendole con altre più sane come acqua e succhi di

Ti potrebbe interessare anche: