Bollino Blu caldaia a Roma

bollino-blu-caldaie-roma_800x533

Il Bollino Blu alla caldaia è un controllo che determina l’efficienza energetica delle caldaie a gas domestiche. Questo controllo si espleta attraverso l’analisi dei fumi di combustione che, se regolari, devono emettere CO2 in maniera limitata. L’esito del controllo va riportato sul libretto d’impianto.

Chi esegue il controllo dell’efficienza energetica della Caldaia?

Il controllo dell’efficienza energetica viene eseguito da tecnici abilitati, riconosciuti dal Comune di Roma Capitale. Questi provvederanno ad eseguire la verifica e a riportarne l’esito sul libretto d’impianto. Dal 15 Ottobre 2014, il libretto d’impianto della caldaia è stato sostituito dal nuovo libretto d’impianto, nel quale devono essere riportati tutti i controlli effettuati su Caldaie, Climatizzatori con potenza superiore a 12 kW e Pompe di Calore, nonché deve esservi allegato il piano di manutenzione.

Ogni quanto si deve far fare il Bollino Blu alla Caldaia

Per le caldaie nuove, il bollino blu a Roma va eseguito ogni 4 anni se la caldaia ha meno di 8 anni, altrimenti ogni 2 anni. Ovviamente si parla di caldaie con potenza inferiore a 35kW, quelle normalmente utilizzate in ambito domestico.

Superati gli 8 anni di messa in funzione, il bollino blu deve essere eseguito ogni 2 anni, intervallato con la manutenzione ordinaria annuale.

Il controllo ordinario Annuale

Il controllo ordinario va effettuato ogni anno, intervallato con il bollino blu. Il controllo viene riportato sul nuovo libretto d’impianto. A differenza del Bollino Blu, il controllo annuale non prevede l’analisi dei fumi ed il controllo dell’efficienza energetica, ma solo la verifica dello stato di funzionamento della caldaia.

Il piano di manutenzione

Con il recepimento della normativa europea, in tema di controlli alle caldaie, il responsabile dell’impianto di climatizzazione (estiva e invernale), che di solito è il proprietario dell’abitazione o l’affittuario, deve rispettare un piano di manutenzione. Il piano di manutenzione alla caldaia può essere determinato da quanto scritto sul libretto di uso e manutenzione dell’apparecchio oppure rilasciato dal tecnico caldaia.

Multe per mancato Bollino Blu

Il mancato Bollino Blu alla caldaia determina l’incorrere in sanzioni da parte dell’autorità responsabile. Nel caso di Roma è l’ente incaricato dal comune che, a seguito del controllo, se verifica l’insolvenza provvede a dare una multa da 500 fino a 3000 euro. L’avvenuto Bollino Blu viene certificato sul libretto d’Impianto e dal versamento di €. 5,60 effettuato in favore del Comune di Roma.

Ti potrebbe interessare anche: