I pavimenti industriali in resina e l’importanza dell’igiene

pavimenti-industriali-in-resina-850x380_800x358

Parlare di igiene nei pavimenti industriali in resina è importante per conoscere il valore aggiunto del prodotto, sapere come trattare questo materiale e fare attenzione alla sua manutenzione nel corso del tempo.

Consigliata nelle abitazioni perché protegge dall’insorgenza di muffe e batteri, la resina rispetta in maniera impeccabile la normativa in materia di igiene, un motivo in più per sceglierla tra altri materiali utilizzati per superfici e pavimentazioni.

Chi conosce i pavimenti industriali in resina, infatti, sa che sono molto facili da pulire, grazie all’impermeabilità del materiale che evita l’assorbimento delle sostanze difficili da scrostare, tra cui gli oli e i grassi. Non è un caso, infatti, se questo tipo di pavimenti viene scelto per le pavimentazioni dei luoghi pubblici, soprattutto gli ospedali, in cui è necessario rispettare la normativa sull’igiene senza commettere errori.

Sulla pavimentazione industriale in resina esistono diverse normative UNI, che regolamentano  il settore e spiegano i requisiti di questo tipo di materiale. Queste le norme più importanti:

  • UNI 8297: definizione della terminologia per i pavimenti resinosi
  • UNI 10966: istruzioni per la progettazione e l’esecuzione dei pavimenti resinosi
  • UNI 8636: caratteristiche che devono avere i pavimenti resinosi

Perché è un pavimento a prova di igiene

Se ti stai chiedendo perché il pavimento industriale in resina rispetta le norme igieniche di ospedali e luoghi pubblichi, la risposta è semplice. Se conosci anche poco questo prodotto, sai che, oltre a essere un materiale atossico, viene installato senza la presenza di fughe o spigoli vivi, come invece succede per qualsiasi altro tipo di pavimento. Le fughe, per quanto possano essere ben fatte, possono rappresentare un rischio per l’igiene. È facile che un aspirapolvere, anche il migliore, o qualsiasi altro intervento di pulizia, non riesca a igienizzare totalmente da batteri o sporcizia. Ecco perché è stato scelto come pavimento per gli ospedali: risulta il più adatto per far vivere pazienti e personale in un ambiente sempre pulito.

Oltre al campo sanitario, la resina è un materiale scelto per la pavimentazione industriale in campo alimentare, chimico farmaceutica e nelle aziende di settore zootecnico, per il settore elettrico e metalmeccanico in cui l’igiene è un punto di forza, per alcuni un obbligo a cui non sottrarsi.

Altri 3 motivi per cui è un pavimento dall’igiene perfetta

Oltre alla mancanza di fughe ci sono altri tre motivi per cui i pavimenti industriali in resina garantiscono un’igiene perfetta. La resina ha la particolarità di debellare polvere e sporcizia in tutto l’ambiente, senza distinzione tra superficie a terra e a parete. È possibile, infatti, realizzare un pavimento continuo, senza nessuna interruzione nella superficie, che può proseguire anche per le pareti e diventare un tutt’uno con il pavimento. Questa scelta consente di creare un ambiente pulito in maniera impeccabile, facilmente lavabile.

Inoltre, i pavimenti industriali in resina autolivellante permettono di avere un battiscopa omogeneo con la superficie. Sembrerà una cosa da poco, ma in un laboratorio di ricerca, in sala operatoria, ma anche in un’industria alimentare, l’accumulo di polvere o dei batteri è molto pericoloso.

Un’altra motivazione valida per scegliere un pavimento in resina con l’obiettivo di rispettare tutte le norme igieniche riguarda la facilità con cui si può pulire questo materiale. Nello specifico, la resina è predisposta per diversi trattamenti ad alta temperatura sugli agenti chimici:

  • Sterilizzazione
  • Pulizia in fino
  • Decontaminazione
  • Disinfestazione

Ricapitolando …

L’assenza di fughe, la possibilità di creare un ambiente privo di superfici pericolose per l’accumulo di polvere ma anche l’assenza del battiscopa e la possibilità di effettuare diversi tipi di trattamenti di pulizia rende un pavimento in resina il prodotto ideale non solo per gli ambienti industriali ed edili, ma anche per tutti quei luoghi pubblici in cui è obbligatorio rispettare tutte le normative igieniche disciplinate dalla legge.

Ti potrebbe interessare anche: