Ritenzione idrica: tutti i rimedi più efficaci per donne e uomini

Contro la ritenzione idrica molto si può fare con i rimedi naturali  e con uno stile di vita sano, senza per forza ricorrere a cure farmacologiche

La ritenzione idrica consiste nella tendenza, da parte dell’organismo, di trattenere i liquidi. Prima di trovare il rimedio naturale migliore o il farmaco più efficace per intervenire è necessario diagnosticarla. Chi sospetta dunque di essere soggetto a questo disturbo dovrebbe innanzitutto rivolgersi al proprio medico curante che valuterà i sintomi, ne capirà le cause e deciderà se e come procedere.

Nella maggioranza dei casi è causata da un alimentazione ed uno stile di vota scorretto, altre volte però può essere sintomo di una patologia nascosta e ben più seria, come ad esempio problemi cardiaci o renali.

Ritenzione idrica e cellulite: che differenza c’è e quali sono i rimedi più efficaci per distinguerle?

Ritenzione idrica e cellulite sono sintomi di problematiche differenti, anche se molto spesso vengono confuse. Innanzitutto un buon rimedio casalingo per distinguerle è quello di provare a stringere la zona di carne interessata, se si formeranno dei buchetti si tratta di cellulite, diversamente, se premendo con un dito si formerà un alone bianco nell’area circostante allora dovrebbe trattarsi di ritenzione idrica.

Rimedi naturali contro la ritenzione idrica

Attività fisica:

Il primo rimedio naturale in assoluto per combattere la ritenzione di liquidi è l’esercizio fisico. È necessario muoversi e fare sport durante il tempo libero o trovare espedienti che consentano di fare movimento durante le consuete attività quotidiane: fare a meno dell’auto e camminare di più, fare le scale a piedi rinunciando all’ascensore, fare camminate a passo spedito sono solo alcuni esempi.

Si consiglia inoltre di prediligere attività sportive da svolgere con costanza, 3 volte per settimana almeno. Sono particolarmente indicati gli sport che possono essere svolti in acqua come nuoto ed acquagym perché consentono ai muscoli di lavorare sotto maggiore sforzo riossigenando allo stesso tempo i tessuti. Sono invece sconsigliati gli sport che tendono ad affaticare il cuore.

Dieta corretta:

Un altro rimedio casalingo contro la ritenzione idrica consiste semplicemente nel mangiare in maniera sana e corretta, il vecchio rimedio della nonna in molti diranno. L’alimentazione ideale per combattere questo disturbo è rocca di frutta, verdura di stagione ed in particolare quella con la vitamina C, che aiuta a proteggere i capillari sanguinei. È fondamentale inoltre consumare alimenti ricchi di potassio (fichi secchi, banane, kiwi, avocado…) elemento essenziale nella lotta alla ritenzione idrica in quanto favorisce l’eliminazione di sodio. Il caffè andrebbe assunto con moderazione mentre l’acqua andrebbe consumata abbondantemente.

Rimedi omeopatici efficaci

I rimedi omeopatici contro la ritenzione idrica si concentrano principalmente su due aspetti:

– la pulizia dell’organo emuntore, ovvero il fegato

– la valutazione della zona sulla quale si instaura la ritenzione idrica (gambe, addome, viso, braccia…)

Le dosi necessarie devono essere stabilite dal medico curante, dopo un’attenta analisi dei sintomi.

 

Ti potrebbe interessare anche: